CONSCIO – SUBCONSCIO E INCONSCIO

CONSCIO, SUBCONSCIO, INCONSCIO

Conscio, subconscio e inconscio sono i 3 livelli di coscienza che Sigmund Freud ipotizzò per spiegare alcuni aspetti umani che precedentemente sembravano inspiegabili.

In particolare, secondo Freud:

Il conscio rappresenta il livello di coscienza più superficiale del nostro pensare ed agire, che ci dà l’illusione di avere la piena padronanza di noi stessi. In realtà, vi sono due altri livelli di coscienza che lo influenzano.

Il subconscio rappresenta quel livello di coscienza che, collegandosi con il terzo livello, agisce appena sotto il livello di coscienza.  Attinge a memorie recenti. Interagisce con il conscio e l’inconscio. È quello col quale bisogna operare.

L’inconscio rappresenta quella parte più profonda di quella coscienza corporea, che la mente cosciente non ha, poiché attinge alla dotazione genetica ed alle memorie più antiche. Esso è impregnato di tutte le nostre esperienze e di tutti i condizionamenti ricevuti, che influenzano, a nostra insaputa, il nostro pensare ed agire, ecc. La sua azione influenza gli altri due livelli.

 

Vi è inoltre un ulteriore livello di coscienza che è il super-conscio il quale presiede i 3 livelli precedentemente accennati. Lo vedremo in seguito.

 

 

COSA ACCADE NELLA MENTE

Le nostre sensazioni, emozioni e vissuti relazionali della vita reale, aldilà delle interpretazioni freudiane, si raccolgono nella nostra memoria visiva, auditiva, cenestesica, come sostiene anche la Programmazione-Neuro-Linguistica (P.N.L.).

Oltre a ciò, bisogna sapere che ogni evento esterno viene “appercepito”, cioè acquisito, letto ed interpretato in base ai nostri precedenti vissuti e finalismi interni.

Quindi, in pratica, ciò che viene assimilato, viene deformato da questi. Ora, tali deformazioni tendono a fissarsi in modo rigido, fino a diventare convinzioni che si traducono poi in atteggiamenti.

Questi diventano la base di riferimento di pensieri, associazioni, decisioni, azioni e comportamenti.

Se i deposti della memoria sono per lo più positivi, prevarranno gli atteggiamenti positivi, diversamente prevarranno quelli negativi. A volte è qui che si annidano i presupposti del Panico.

 

SCOPRI LE PROPOSTE DEL CORSO

Il Programma di Panico Amico è strutturato in modo da consentirti di scegliere ciò che desideri.

Gli esercizi con audio sono supportati da parti formative.

Prova gli esercizi gratuiti
Scarica subito sullo smartphone la versione gratuita cliccando qui
Acquista il libro su Amazon per approfondire